Dieta proteica: benefici e controindicazioni

dieta proteica dimagrante

La dieta proteica è un tipo di dieta in cui il 20% o più delle calorie totali giornaliere proviene dalle proteine. Una dieta molto alta in proteine è quella in cui il 30% o più del totale delle calorie giornaliere provengono da proteine. In confronto, nella dieta media solo il 12 al 16% delle calorie proviene dalle proteine. La cosa buona di questo tipo di dieta è che aiuta a dimagrire la pancia in modo efficace.

Su cosa si basa la dieta proteica?Dieta proteica dimagrante

Tutti le proteine umane sono fatte di circa 20 diverse piccole molecole chiamate aminoacidi. Al di fuori di questi 20 aminoacidi, nove sono considerati aminoacidi essenziali. Essi sono essenziali perché il corpo non li può creare a partire altri nutrienti e devono essere ottenuti esclusivamente con la dieta.

Sia gli animali che le piante sono fonti di proteine. La proteina animale ha il più alto valore biologico perché è una proteina completa. Le proteine complete contengono tutti e nove gli aminoacidi essenziali. Le proteine animali sono la carne, il pollame, il pesce, l’albume d’uovo e i latticini.

Le proteine vegetali hanno un valore biologico più basso perché sono proteine incomplete che non contengono tutti e nove gli aminoacidi essenziali. Alcune piante sono migliori di altre fonti proteiche perché non contengono solo uno o due aminoacidi essenziali. Le proteine vegetali migliori includono i fagioli secchi e i prodotti di soia come il tofu (a base di semi di soia), le noci e i cereali come il mais e la quinoa. Molte culture hanno creato piatti come i fagioli rossi con riso o le tortillas di mais e fagioli che combinano queste proteine incomplete nello stesso pasto per fornire tutti gli aminoacidi essenziali necessari per la salute.

Benefici della dieta proteica

Le diete alte in proteine fanno promuovere la perdita di peso in maniera rapida, anche se la maggior parte della perdita proviene dalla perdita di acqua. La ragione di questo è che esse portano il corpo in uno stato chiamato chetosi. Il corpo preferisce scomporre i carboidrati in glucosio e utilizzare il glucosio per produrre energia. Quando il corpo è affamato di carboidrati, inizia a convertire il grasso in glucosio. Il processo di conversione di grasso in glucosio rilascia molecole di acqua che lasciano il corpo sotto forma di urina.

Le persone a dieta, naturalmente, vogliono bruciare i grassi, ma quando bruciano solo i grassi, un effetto collaterale di questa reazione è che le molecole denominate chetoni si accumulano nel sangue. Se il corpo viene privato di carboidrati per lungo tempo, questi chetoni tendono ad accumularsi e causare squilibri metabolici che possono seriamente danneggiare i reni e altri organi. I chetoni sono parte della difesa del corpo contro la fame.